21 settembre 2017

Flash

gianluca.boari@libero.it

News Letter


 

Links:
Forum
Blog
Istituzioni europee
Istituzioni nazionali
Istituzioni locali
Siti collegati
Siti di interesse

 

Archivio notizie

Il Ritmo delle Città 2009

Dopo più di 60 iniziative fra esecuzioni musicali e guida all’ascolto realizzate nei cosiddetti “Nuovi epicentri” della Città di Milano vai al sito a partire dal settembre 2006, il RITMO DELLE CITTA’ proposto dall’associazione “Delle Arti e Delle Corti” si appresta ad affrontare la sua terza estate di programmazione di concerti jazz nel segno della continuità ma anche del rinnovamento del suo progetto.
L’evento, nell’anno 2009, manterrà la sua connotazione di carattere socio/culturale e, più precisamente:
a) L’ispirazione generale, dovuta alla divisione della città in 9 Zone, delle vere e proprie “città” nella Città, dai 120.000 residenti in Zona1 fino ad arrivare ai 189.000 abitanti della Zona 8.
b) la nuova vocazione “policentrica” della Città
c) i problemi derivati dalla convivenza fra i cittadini
d) il coinvolgimento delle periferie milanesi con offerte culturali alto livello

Il progetto, come lo scorso anno, segue cinque direttive principali.
Aspira a proporre un Festival di musica “in acustico” nelle periferie di Milano che comprenda, accanto a grandi nomi dello spettacolo internazionale, anche progetti di giovani musicisti.
Offre un contributo alla pacificazione sociale e alla valorizzazione del rapporto fra la città e le sue periferie.
Intende arricchire i suoi contenuti artistici con una originale scelta e consolidamento dei contenitori.
Desidera promuovere e comunicare alcune eccellenze della nostra Città.
Promuove la partnership fra gli operatori impegnati nella rassegna a cominciare dall’Associazione Musica Oggi per proseguire con il Politecnico di Milano e per finire con la Facoltà di Bio a realizzarsi nel territorio del Comune di Milano, dal 16 giugno al 30 luglio 2009.

Contenuti del progetto 2009 – differenze

I fattori di novità, rispetto allo scorso anno, sono da registrarsi, prima di tutto a livello organizzativo, con l’evoluzione in senso regionale del progetto IL RITMO DELLE CITTA’ attraverso la costituzione di una Rete Culturale Regionale dal medesimo titolo, creata con lo scopo di condividere un’originale idea culturale milanese con nuovi partner attivi in altre province della Regione Lombardia.
E in questo frangente, si registrano acquisizioni di nuovi membri sia dal punto di vista produttivo per la composizione della Rete, come la Fondazione Teatro Ponchielli di Cremona e l’Associazione Scena Aperta di Legnano, accanto alle “storiche” collaboratrici Associazioni Musica Oggi e CDPM di Bergamo, sia dal punto di vista dell’immagine:
Il Ministero della Gioventù, che conferisce il Patrocinio per la vocazione della nostra Rassegna a programmare progetti con giovani musicisti.
La Provincia di Milano, che ha concesso il proprio Patrocinio, proponendosi come partner promozionale per l’intera rassegna.
L’Università degli Studi di Milano che ospiterà un originale momento di approfondimento sul jazz nei propri spazi delle Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali – Polo di Informatica di Via Comelico, 39
Regione Lombardia che ha concesso il proprio Alto Patronato alla manifestazione
Il Consolato dell’india Generale dell’India di Milano che accorda il proprio patrocinio al concerto con Trilok Gurtu


Il programma

Anche nel 2009, proseguiamo la valorizzazione dell’incontro del jazz con le arti dello spettacolo o con altri linguaggi della musica, mettendo in contatto Roberto Vecchioni e la sua musica con il jazz, la lingua milanese di Piero Mazzarella con la musica improvvisata di Enrico Intra, la prosa di Melville, l’interpretazione attorale di Marescotti, la musica di Paolo Damiani e il film di John Huston nello spettacolo “MOBY DICK” al Politecnico, il mondo della musica indiana “euro colta” di Trilok Gurtu e il suo nuovo album MASSICAL, la “LAUDA DI FRATE FRANCESCO” con Eugenio Allegri e Ramberto Ciammarughi negli ambienti austeri della Basilica dei SS. Nereo e Achilleo, il concerto di impronta più tradizionale come I CENTENARI IN JAZZ all’Orto Botanico, la lettura in jazz da parte di Massimiliano Finazzer Flory del Manifesto programmatico de IL RITMO DELLE CITTA’ con il titolo “ELEGIA PER UNA CITTA” , il concerto di Tino Balsamello che racconterà in musica il suo approdo nell’Orchestra di Google e i due progetti conclusivi di “puro ritmo” a Villa Scheibler, “A NIGHT IN LATIN JAZZ” con The Fabio Jegher Latin Combo e “THE DRUMMERS BATTLE” dove il jazz diventa rappresentazione spettacolare di sé.


Gli spazi

Dal punto di vista logistico e in relazione agli spazi i quali, come da tradizione del RITMO DELLE CITTA’, fanno parte integrante della rappresentazione, ravvisiamo un importante elemento di continuità con il riutilizzo dell’Orto Botanico, del Parco di Villa Scheibler del Gazebo dei Giardini “Indro Montanelli” di Porta Venezia e delle due sedi del Politecnico di Milano che ormai costituiscono l’ossatura storica del progetto. A questi si aggiungo quest’anno gli spazi dell’Università degli Studi di via Comelico 39, la Basilica dei SS Nereo e Achilleo, IL CAM Vigentino di Via Verro 87.


Il programma dettagliato

Mercoledì 24 giugno 2009 - ore 21,30
Politecnico di Milano Bovisa – Aula Carlo De Carli –
ROBERTO VECCHIONI Luci a San Siro… Di questa sera
In questo nuovo viaggio, intitolato "Luci a San Siro... di questa sera", il cantautore si presenterà al pubblico accompagnato da due grandi maestri del jazz italiano proponendo dal vivo una sofisticata ed elegante rivisitazione di alcuni dei suoi brani più celebri. Nel suo ultimo album il cantautore propone infatti una rilettura in chiave jazzistica di alcuni dei suoi brani più significativi, e crea nuove e finora inesplorate suggestioni anche attraverso composizioni che da tempo non facevano parte del suo repertorio come "Parabola"(1971), o "Alighieri"(1975) o canzoni la cui liricità viene esaltata dall'impostazione musicale scelta per la circostanza.
Formazione: Roberto Vecchioni (voce) Patrizio Fariselli (pianoforte - tastiere) Paolino Dalla Porta (contrabbasso)
Musiche di Roberto Vecchioni
Ingresso gratuito

Martedì 30 giugno – Ore 21,30
Orto Botanico di Via Valvassori Peroni, 7
TRILOK GURTU BAND Massical
Milano è da sempre una città di incroci culturali, una metropoli dove la presenza di lavoratori stranieri ne caratterizza e trasforma il tessuto sociale. Per merito dei cittadini di ogni continente, la nostra musica ha potuto avvalersi di nuovi apporti sonori. La comunità indiana di Milano esprime compiutamente tale potenzialità e per sottolinearne la portata, IL RITMO DELLE CITTA’ ha pensato alla magia della musica di quella terra geograficamente così lontana ma ormai divenuta familiare grazie alla partecipazione del grande percussionista indiano Trilok Gurtu che a Milano presenterà il suo ultimo album Massical.
Formazione: Trilok Gurtu (percussioni, voce), Phil Drummy (sax, flauti, didgeridoo), Carlo Cantini (violino, melodica), Johann Berby (basso), Roland Cabezas (chitarra).
Musiche di Trilok Gurtu
Ingresso euro 15,00 – euro 10,00 + prevendita

Mercoledì 8 luglio – ore 21.30
CAM Vigentino di Via Verro, 87
TINO BALSAMELLO From YouTube to Carnegie Hall
Tino Balsamello, vincitore del concorso “YouTube Symphony Orchestra” dopo una selezione che ha coinvolto 400 pianisti di tutto il mondo, é approdato alla Carnegie Hall, il tempio americano della musica classica e popular, nel quale ha suonato sotto la prestigiosa direzione di Michael Tilson Thomas. Formatosi inizialmente come musicista classico, ha poi aperto il suo sguardo verso un variegato universo sonoro e nel concerto de Il Ritmo Delle Città ci racconta il percorso compiuto per arrivare al traguardo newyorchese. Un concerto nel quale emerge anche la sua capacità di “raccontare” in musica le immagini e la duttilità di un approccio musicale ad ampio raggio.
Formazione: Tino Balsamello (piano solo)
Musiche: Pagine scelte di musica classica e pop del ‘900.
Ingresso gratuito

Giovedì 9 luglio – Ore 21,30
Politecnico di Milano Sede di Piazza Leonardo – Aula S01
IVANO MARESCOTTI E PAOLO DAMIANI
Moby Dick- Lo Schermo sul Leggio
Ciò che non abbiamo mai visto in un libro e mai letto in un film.
Ivano Marescotti interpreta, attraverso i capitoli più emozionanti del libro di Melville, la lunga battaglia che Achab combatte contro la Balena Bianca, la battaglia della vita, il fine ultimo della sua esistenza contro un nemico mitizzato e irraggiungibile, per dare scopo alla propria vita stessa. La narrazione è accompagnata dalle musiche eseguite dal vivo dal celebre violoncellista Paolo Damiani e da alcune immagine scelte dal leggendario film “Moby Dick” di John Huston con Gregory Peck del 1956
Formazione: Ivano Marescotti (voce recitante) Paolo Damiani (violoncello)
Musiche di Paolo Damiani
Ingresso gratuito

Sabato 11 luglio 2009 – Ore 21,30
Piazza San Giorgio
ELEGIA PER UNA CITTA’
Nell’ambito del progetto Via Torino, promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano, piazza San Giorgio, crocevia simbolico di una città che cambia fra antico e nuovo, diviene palcoscenico per un viaggio fra letteratura e musica alla riscoperta del Ritmo delle Città. La voce narrante di Massimiliano Finazzer Flory, nel raccontare le città possibili, immaginate e in divenire, con una selezione, fra gli altri, di testi di Claudio Magris e Italo Calvino, sarà accompagnata dall’Ensemble Banda a Rota Libera che raccoglie nel proprio repertorio le musiche più famose del compositore Nino Rota di cui ricorre quest’anno il trentennale della morte.
Formazione: Roberto Rossi (trombone), Francesca Petrolo (trombone), Giulio Visibelli (sax alto), Fabio Petretti (sax tenore), Piero Odorici (sax tenore), Mario Cavallaro (tromba), Paolo Milanesi (tromba), Beppe Caruso (tuba).
A cura di Emilio Sioli
Testi di Magris, Calvino e altri
Musiche di Nino Rota
Ingresso gratuito

Martedì 14 luglio 2009 – ore 21,30
Orto Botanico Via Valvassori Peroni, 7
PIERO MAZZARELLA in MILANO IN MANO
Con Enrico Intra Trio
Se la voce di Piero Mazzarella sta al teatro come quella del grande Louis Armstrong sta alla musica afro americana, cosa sarebbe il jazz se fosse nato sotto la Madonnina invece che a New Orleans?
Affidata ad un istrionico demiurgo della tastiera come Enrico Intra, la voce del grande Piero si farà suono e percussione e ci dimostrerà che forse, se dovesse rinascere, sarebbe quella di un insospettabile “rapper”.Mazzarella e Intra mescoleranno i loro ritmi, accenti, timbri, cesure e versi alla scoperta di un originale percorso musical/poetico in puro stile “afro milanese”: le percussioni poetiche di Mazzarella e Intra.
Formazione: Piero Mazzarella (voce recitante), Enrico Intra (pianoforte), Alex Stangoni (Live electronics) Carlo Garofano (percussioni)
Musiche di Enrico Intra
A cura di Giuseppina Carutti
Testi di Tessa, Bertolazzi, Porta, Manzoni e altri
Ingresso euro 15,00 – euro 10,00 + prevendita

Venerdì 17 luglio 2009 – ore 21,30
Basilica Prepositurale dei SS. Mm Achilleo e Nereo
Viale Argonne, 56
EUGENIO ALLEGRI & RAMBERTO CIAMMARUGHI
Una Lauda per Frate Francesco
Ideata dal pianista e compositore Ramberto Ciammarughi e concepita in un solo quadro musicale, la proposta si configura come un tributo laico al grande santo di Assisi. Organizzata in forma di melologo contemporaneo, con le musiche di un artista che spazia dal jazz alla musica eurocolta, la Lauda è stata pensata per essere interpretata da una rilevante personalità del teatro contemporaneo quale Eugenio Allegri e viene messa in scena nell’unica Basilica milanese posta in periferia, che si apre per la prima volta a uno spettacolo culturale. Il progetto completa la parte multimediale che è da sempre una caratteristica de Il Ritmo Delle Città.
Formazione: Eugenio Allegri (voce recitante), Ramberto Ciammarughi (pianoforte)
Musiche di Ramberto Ciammarughi
Ingresso euro 5,00 + prevendita

Martedì 21 luglio 2009 – ore 21,30
Orto Botanico Via Valvassori Peroni, 7
TRE CENTENARI IN JAZZ
Il 1909 è l’anno di ricorrenza del centenario dalla nascita di alcune grande figure della storia jazzistiche. Tre di queste: Benny Goodman, Gene Krupa e Lester Young, verranno ricordate nel corso di una grande kermesse all’Orto Botanico. Accompagnati dalla Swing Band dei Civici Corsi di Jazz, parteciperanno il clarinettista Paolo Tomelleri (omaggio a Goodman), il batterista Paolo Pellegatti (omaggio a Krupa) e il sassofonista Gianni Basso (omaggio a Young). Si tratta di scelte ponderate, che tengono conto delle influenze stilistiche e dell’approccio espressivo dei tre musicisti, che eseguiranno brani tratti dai repertori dei tre grandi musicisti.
Formazione: Gianni Basso (sax), Paolo Tomelleri (clarinetto),Paolo Pellegatti (batteria) e la Swing Band dei Civici Corsi di Jazz: Cesare Malnati (sax), Lorenzo Rota (sax), Andrea Cavalli (sax), Giulio Scocchia (tromba), Massimo Ferrarini (tromba), Luciano Guerriero (piano), Arturo Nuara (piano), Stefano Pennini (piano), Luca Missiti (chitarra), Daniele Giugno (chitarra), Massimiliano Chiara (c/bass), Stefano Lecchi (drums).
Musiche di B.Goodman, L. Young, G.Krupa
Ingresso euro 10,00 – euro 5,00 + prevendita

Lunedì 27 luglio 2009 – ore 21,30
Giardino di Villa Scheibler – Via Lessona, 4
FABIO JEGHER LATIN JAZZ GROOVE One Night in Latin Jazz
Combinazione fra i ritmi afro cubani e il jazz di matrice newyorkese, il genere “latino” ci riporta agli accenti più percussivi, quelli per inteso, resi celebri dal grande Tito Puente, immenso creatore di musica di genere e “timbalero”, scomparso nel 2003.
A rendercene una versione quasi in chiave “euro colta” ci penserà Fabio Jegher con il suo “latin jazz combo”
Fabio Jegher, batterista, arrangiatore e direttore d’orchestra, nato a Trieste nel 1949, ha diretto numerosi ensemble e ha suonato come percussionista e batterista in numerosi festival internazionali (Umbria Jazz Festival; Bruxelles Jazz Festival; Monterey Jazz Festival).
Formazione: Emilio Soana (tromba), Roberto Pedroni (Sax baritono, sax alto e flauto), Roberto Rossi (trombone), Alberto Gurrisi (hammond), Paolo Benedettini (basso elettrico), Rob Lopez (Conga e timbales), Fabio Jegher (batteria)
Musiche: Tito Puente, Chano Pozo, Tom Scott, Mark Levine
Ingresso gratuito

Giovedì 30 luglio 2009 – ore 21,30
Giardino di Villa Scheibler – Via Lessona, 4
Roberto Gatto & Tony Arco THE DRUMMERS BATTLE
La chiusura de IL RITMO DELLE CITTA’ 2009 è affidata ad uno spettacolare evento all’americana che desidera valorizzare le potenzialità armoniche ed espressive - quasi teatrali - della batteria. Nel nostro concerto, due batteristi si “affronteranno” sulle note di alcuni “cavalli di battaglia” che hanno contribuito alla celebrità dello strumento. Tony Arco, affermato batterista nel panorama jazzistico cittadino si confronterà con il celebre “drummer” Roberto Gatto, “sparring partner” ideale e noto per lo stile poetico e inconfondibile, in uno “scontro musicale” incruento, accompagnato sul palco dalla J.W Orchestra diretta da Marco Gotti.
Formazione: Marco Gotti (sax alto, soprano, arrangiamenti e direzione), Loris Bono(sax alto), Maurizio Maraschini (sax tenore e clarinetto), Marco Bussola (sax tenore e clarinetto), Giancarlo Porro (sax baritono), Umberto Marcandalli (tromba), Sergio Orlandi (tromba), Gigi Ghezzi (tromba), Alessandro Bottacchiari (tromba), Angelo Rolando (trombone), Ivo Salvi (trombone), Alessio Nava (trombone), Giovanni Di Stefano (trombone basso), Sandro Massazza (contrabbasso), Lorenzo Erra (piano)
Musiche Dizzy Gillespie, Mongo Santamaria, Mc Coy Tyner, Horace Silver, Dexter Gordon e altri.
Ingresso gratuito


Rassegna Tales in Jazz

16 giugno – ore 14,30
Area Informatica - Università degli Studi in Milano.
Via Comelico, 39
Maurizio Franco racconta il Jazz
Luca Napoli (sassofoni), Simone Lobina (chitarra), Massimo Pierini (contrabbasso), Federico Donati (batteria)

17 giugno – ore 13,00 Politecnico Leonardo
23 giugno – ore 13,00 Politecnico Bovisa
Mila Afro Quartet
Michela Trani (voce), Denis Alessio (chitarra), Vito Zerbino (contrabbasso), Domenico Gardelli (batteria)

18 giugno – ore 13,00 Politecnico Bovisa
26 giugno – ore 13,00 Politecnico Leonardo
Roberto Pedroni Small Quintet
Roberto Pedroni (sassofoni, flauto) , Simone Fedetto (chitarra), Massimo Pierini (contrabbasso), Paolo Zucchetti (batteria)

5 luglio – ore 17,00
Gazebo dei giardini pubblici Indro Montanelli di Porta Venezia
Maurizio Franco racconta il Jazz
Luca Missiti Quintetto
Piergiorgio Elia, Lorenzo Rota (sassofoni), Luca Missiti (chitarra), Vito Zerbino (contrabbasso), Francesco Meles (batteria)
Traps
Francesco Meles, Andrea Migliarini, Matteo Rebulla, Davide Rinaldi (batterie)

28 luglio (Villa Scheibler) - ore 21,30
Luca Missiti Quintetto
Piergiorgio Elia, Lorenzo Rota (sassofoni), Luca Missiti (chitarra), Vito Zerbino (contrabbasso),Francesco Meles (batteria)

29 luglio (Villa Scheibler) - ore 21,30
Traps
Francesco Meles, Andrea Migliarini, Matteo Rebulla, Davide Rinaldi (batterie)



In caso di avverse condizioni climatiche gli eventi previsti presso l’Orto botanico di via Valvassori Peroni si terranno presso l’Auditorium di Zona 3.

< INDIETRO
 

Ultimo aggiornamento: 11/8/2009 Login amministratore

milano, consiglio milano, consiglio zona, consiglio zona3, consiglio zona 3 milano, zona 3 milano, forza italia, forza italia comunale, forza italia milano,consigliere della zona 3, comune di milano, zona 3, circoscrizione 3, milan, milano zona 3, mozione zona 3, interrogazione zona 3, delibera zona 3, città studi, porta venezia, lambrate, composizione consiglio zona 3, casa delle libertà, partito popolare europeo, azzurri, commissione verde, ambiente, ecologia, ambientalismo, liberali, istituzione zona 3